Repertamento Tracce Ematiche Roma

Analisi delle tracce ematiche sulla scena del crimine (BPA)

Come quella del sopralluogo e dell’analisi della scena del crimine, la fase di repertamento delle tracce di sangue,  è un momento molto importante, dove vengono prelevati ed assicurati gli oggetti intrisi di sostanza ematica.

Questo materiale potrà successivamente risultare fonte di prova pertanto questa analisi sarà condotta da esperti abilitati al fine di allontanarsi il più possibile dall’errore giudiziario.

L’attenta raccolta dei reperti e la minuziosa modalità in cui si è operato a preservarli sino al momento della consegna in laboratorio, garantirà il buon esito degli accertamenti tecnico-scientifici.
Preservare la catena di custodia fornisce elemento fondamentale nelle fasi di indagine.

BLOODSTAIN PATTERN ANALYSIS

Per una corretta analisi di una scena del crimine è necessario conoscere le tecnologie e le applicazioni per le indagini scientifiche; di notevole importanza è la BPA, acronimo di Bloodstain Pattern Analysis, ovvero lo studio delle macchie di sangue sulla scena del crimine e della loro origine.

Attraverso l’analisi delle traiettorie e i relativi angoli d’impatto. Attraverso l’applicazione di concetti di biologia, biochimica, fisica e matematica, sarà possibile ricostruire la dinamica dell’azione delittuosa.

Questa scienza potrà essere applicata in due differenti modalità:

Mediante lo studio di schizzi ematici replicati in digitale a seguito di un attento sopralluogo o mediante lo studio e la tracciatura manuale direttamente sui luoghi oggetto di indagine.
I risultati a cui questa attenta disciplina potrà portare, saranno:

  • la direzione di provenienza,
  • l’angolo d’impatto,
  • il punto d’origine.

Analisi tracce ematiche BPA Roma

L’analisi delle tracce ematiche con l’utilizzo della BPA, potrà permettere di comprendere da quale angolazione sia partito il flusso ematico e pertanto, il giudice e i legali, potranno meglio comprendere la criminodinamica di un determinato evento delittuoso.

In qualità di esperto certificato all’utilizzo di tecniche Bloodstain pattern analyst, il Dott. Pace potrà essere in grado di risalire all’origine del sanguinamento e all’azione che l’ha provocato al fine di ricostruire la scena del crimine e verificare l’attendibilità delle dichiarazioni dei soggetti coinvolti.

Repertamento tracce ematiche 

Dottor Fabrizio Pace

La Bpa Studia la direzione di provenienza che è l’area in cui le gocce sono proiettate: Viene tracciata una retta, che dalla macchia, ricostruisce al contrario il percorso della goccia: lungo questo percorso si trova il punto in cui si è originata la perdita ematica. L’angolo che si viene a formare tra la traiettoria seguita dalla goccia e la superficie è l’angolo d’impatto, mentre il luogo nel quale ha avuto inizio la perdita ematica che ha originato la macchia stessa, è il punto d’origine.

Morfologicamente esistono diverse tipologie di macchie di sangue.:
–  Gocciolatura e colatura
– Gora e pozza
– Spruzzi e schizzi
– Tracce secondarie (o “trasferite”): da strisciamento e figurate.

Inoltre, si determinano differenti dimensioni delle tracce stesse, anche con orientamenti spaziali diversi sebbene siano di ugual tipologia, imprimendo diverse velocità di proiezione del sangue.

Call Now ButtonContattami