Perizia e Consulenza di Parte

Differenza fra Perizia di Parte e Consulenza di Parte

La consulenza e le Perizie di parte sono un mezzo di prova del quale può servirsene, qualora vi fosse la necessità, rispettivamente il giudice o il Pubblico Ministero e le parti coinvolte.
È necessario chiarire inoltre, che il perito che avrà il compito di svolgere la Perizia, è nominato dal Giudice successivamente alla fase di indagini preliminari, mentre il consulente è nominato dal Pubblico Ministero, dall’imputato o dalla controparte, successivamente all’azione penale.

Il Caso di Elena Ceste

sindaco criminologo

Citazioni: La Stampa – La Nuova Provincia

Il consulente Tecnico d’ufficio

Nel primo caso quindi, si parla di CTU, acronimo di “Consulente tecnico d’Ufficio”, ausiliario del Giudice, il quale una volta chiamato in tribunale ed informato del caso di cui dovrà occuparsi, sarà atto ad accertare, rilevare ed analizzare fatti inerenti alla controversia in oggetto senza altro scopo che quello di far conosce la verità.

Dovrà pertanto, presentare perizia entro un termine di giorni variabile al quale possono susseguirsi proroghe che vanno autorizzate dal magistrato , rispondendo in maniera precisa ai quesiti formulati.
La nomina avviene in presenza di avvocati che a loro volta hanno la possibilità di nominare ciascuno i propri CTP, ovvero un “Consulente tecnico di Parte”.

Il CTP non è altro che un libero professionista che opera in un determinato settore tecnico/scientifico, al quale una parte in causa affida un incarico giudiziario in quanto lo ritiene esperto in uno specifico settore.

foto istituzionale comune isola

Richiesta Consulenza e Perizia

Sulla base delle sue abilità, il dott. Pace è chiamato ad operare come CTU o CTP in molteplici processi penali.